9 etichette super premiate dalla critica internazionale

07/08/2019.

 

Dalla “Champagne and Sparkling Wine World Championships 2019” di Tom Stevenson, alla cliccatissima guida di James Suckling, passando per le pagine del New York Times firmate da Eric Asimov e quelle di Falstaff Magazine, fino alle degustazioni di Wine Advocate by Robert Parker: le firme più autorevoli del vino internazionale premiamo le etichette dei grandi territori del vino italiano: Sicilia, Toscana e Veneto.

 

VENETO – NINO FRANCO

Sulle Colline di Valdobbiadene, patrimonio Unesco, Nino Franco, l’azienda sinonimo del Prosecco Superiore di Valdobbiadene dal 1919, produce l’iconico Grave di Stecca Brut, 92 punti per l’annata 2014 secondo James Suckling. 91 punti  per il Vigneto della Riva di San Floriano e per Nodi, che conquistano entrambi la medaglia d’oro alla “Champagne and Sparkling Wine World Championships 2019”, la competizione del vino internazionale lanciata da Tom Stevenson che ogni anno decreta i migliori vini spumanti del pianeta.

Veneto - Nino Franco - Grave di Stecca Brut 2014

• Grave di Stecca Brut 2014. Coniuga profumi di frutta matura, erbe aromatiche, salvia a intense note minerali, pietra focaia, all’assaggio secco, ma cremoso, con finale setoso e persistente con un tocco di mandorla tostata.
92 punti, James Suckling

Veneto - Nino Franco - Vigneto della Riva si San Floriano 2018

• Vigneto della Riva di San Floriano 2018. Complesso bouquet di frutta, glicine e fiori d’arancio, buona acidità, perlage fine e persistente.
91 punti, James Suckling; Medaglia d’oro “Champagne and Sparkling Wine World Championships 2019”

Veneto - Nino Franco - Nodi

• Nodi 2017. Bouquet floreale, intenso e vellutato al palato, con un sentore di pesca e frutta a pasta bianca.
91 punti, James Suckling; Medaglia d’oro “Champagne and Sparkling Wine World Championships 2019”

 

Veneto - Nino Franco - bottiglie del Centenario
Focus: 100 anni di Nino Franco. Nino Franco celebra i 100 anni di attività impreziosendo le sue bottiglie con uno speciale stemma dedicato al Centenario e organizzando una serie di aperitivi, cene e degustazioni su tutto il territorio nazionale.

 

Please follow the links below to see the full article:
Prego cliccare sul link qui sotto per leggere l’intero articolo: